Essere Online Oggi

Cosa significa Essere Online oggi?

Fantastico! Ci hai riflettuto, hai pesato e soppesato i pro e i contro tra investimento e benefici, hai ascoltato i consigli delle persone vicino a te e finalmente ti sei deciso: “Voglio essere online per pubblicizzare la mia attività ed intercettare nuovi clienti!”.
Perfetto. Ora hai un sito web, usi una o più caselle di posta elettronica nel “cloud” accessibili ovunque e da uno qualunque dei tuoi nuovi computer, smartphone, tablet. Ti hanno anche suggerito che non si può non essere sui social network e quindi hai subito creato uno o più profili sulle principali piattaforme.
E ora? Lascia che ti racconti perchè sei solo all’inizio.

Essere Online Oggi
Essere o apparire? Questo è il problema… – fonte: Unsplash

Essere Online, Una Volta

Fino a qualche anno fa, diciamo prima dell’avvento dei social network e di una disponibilità massiva di dispositivi mobili capaci di connettersi ad Internet, avere una presenza online si esauriva in buona parte nell’avere un sito internet ben ottimizzato per i motori di ricerca, una sezione dei contatti con un indirizzo di posta elettronica in bella mostra, magari qualche pagina di descrizione di alcuni prodotti a mo’ di vetrina. Soprattutto nelle attività più piccole, avere un computer certe volte era una complicazione, un qualcosa che usavi solo per compiti elementari noiosi e ripetitivi, insomma un aggeggio in più da gestire e che spesso faceva i capricci. Per non parlare del cellulare: telefonate, SMS e poco altro. Tutti questi strumenti funzionavano in modo più o meno indipendente e slegato tra loro.

Essere Online Oggi

E oggi? Mettiti comodo, è una lunga storia della quale è davvero indispensabile che tu legga il finale: più avanti ti svelerò un piccolo segreto che quasi tutti si dimenticano di raccontarti sull’essere online. Ma prima parliamo del presente.

Il tuo sito internet oggi può avere tante declinazioni secondo l’attività che svolgi: può essere il solito sito statico, può essere un e-commerce, un blog ma resta il fatto che, di qualunque natura esso sia, deve essere ottimizzato in modo che piaccia ai motori di ricerca perchè puoi avere il prodotto migliore del mondo ma se nessuno ti trova, nessuno verrà a saperlo. Oltre al fatto che, a seconda del formato di sito web che hai scelto, esso richiederà di essere aggiornato e “alimentato” costantemente di dati e contenuti.

Poi ci sono i social network: non per forza tutti ma immagino che tu abbia pianificato di essere almeno su quelli principali: Facebook, Twitter, Google+. Ognuno ha le sue caratteristiche, i suoi tempi, i suoi “toni”, insomma devi studiare con attenzione la tua presenza social.

E la pubblicità? Campagne su Google AdWords, Facebook, i Twitter Ads, anch’esse da pianificare una per una di modo che raggiungano chi davvero è interessato al tuo messaggio o al tuo prodotto.

Morale della favola: mille strumenti da mettere d’accordo come un’orchestra diretta dalla tua strategia.

“Fantastico, con questo abbiamo finito!” dirai.

Lo credi davvero?

Questi che ti ho appena descritto sono strumenti che hanno a che fare esclusivamente con la tua immagine sul web, col tuo apparire in Internet.

Ci siamo: ti ricordi il piccolo segreto di cui ti parlavo poco fa? Ti accorgerai che non è poi tanto piccolo ed insignificante 🙂

[Tweet “”Apparire online non significa essere online””]

Essere online oggi significa non solo occuparsi del comparire nei risultati di Google o nei social network ma ha un significato molto più profondo.
Leggi cosa ne pensa Wikipedia:

Online ha sostanzialmente due accezioni differenti:

  • tutti i contenuti che sono disponibili o fruibili su internet;
  • essere connesso ad una rete informatica.

Essere connesso ad una rete informatica: sei parole (6) per ampliare all’infinito il concetto di “online”! Pazzesco! Vuoi qualche esempio?
Scambiare dati a distanza con chi condivide i nostri interessi o magari con clienti e fornitori, accedere ovunque e con qualunque dispositivo alla propria casella di posta elettronica, collaborare in tempo reale alla stesura di un documento di lavoro, salvare i dati importanti della propria attività ed averli sempre con sè pronti all’utilizzo sono solo alcune delle infinite sfumature e possibilità dell’”essere connessi ad una rete informatica”.

Tutto questo oggi passa attraverso l’acquisizione di competenze digitali e l’utilizzo di strumenti e dispositivi che contribuiscano non solo al tuo apparire sul web ma che connettano concretamente le tue capacità o la tua attività alla tua immagine online.

Perchè, per farti un esempio concreto, puoi anche avere un sito, essere sui social network o avere una casella di posta “cloud” ma se un potenziale cliente ti scrive e non gli rispondi “perchè quella casella di posta non la guardiamo mai, è meglio un colpo di telefono”… beh, credimi: l’immagine sul web serve davvero a poco.

E come sempre, io sono qui per aiutarti: contattami, scrivimi, commenta questo articolo e raccontami cosa significa essere online oggi per te. Ti aspetto!

Pubblicato da

Riccardo Corna

Sistemista informatico certificato su tecnologie Microsoft ed Apple, geek atipico con una passione per le t-shirt stupide, stregato da tutto ciò che riguarda comunicazione e crescita personale, autore dei siti ITSpecialist.pro e AppleSpecialist.pro.